Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Campionati Italiani Universitari 2017

TENNIS MASCHILE e FEMMINILE 

Regolamento dei Campionati Nazionale Universitario 2017

 

Organizzazione. Il Campionato Nazionale Universitario (CNU) di Tennis 2017 si svolgerà presso i campi del Centro Universitario Sportivo via Santa Sofia, 111 a Catania, da lunedì 12 a venerdì 16 giugno. La manifestazione è autorizzata dalla FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS che ha approvato il presente programma/regolamento. Il torneo è valido per l’assegnazione di punteggio federale.

 

Gare. Le gare in programma sono le seguenti:

 gara 1 SINGOLARE MASCHILE

 gara 2 SINGOLARE FEMMINILE

 gara 3 DOPPIO MASCHILE

 gara 4 DOPPIO FEMMINILE

Le gare di doppio dovranno essere formate da elementi dello stesso Centro Universitario Sportivo (CUS).

SCARICA IL REGOLAMENTO COMPLETO

 

Leggi tutto...

Successo CT Fano nel tabellone di I Divisione

Successo del CT Fano nel tabellone di I Divisione, quello assoluto, del Trofeo Giuseppucci, campionato regionale indoor a squadre. Nella finale di domenica scorsa a Pesaro il club fanese del maestro Federico Cinotti ha battuto il Baratoff Pesaro con il punteggio di 2 a 1. Parità dopo ii due singolari: Rodriguez Sanchez ha battuto Leonardo Dell’Ospedale per 6-3 6-1 portando avanti Fano; Nicolò Nardi ha superato Erik De Santis con un duplice 6-2 riportando il risultato in parità. Nel doppio, decisivo, la coppia fanese formata da Rodriguez Sanchez /Federico Scara ha superato quella pesarese Nardi/Federico Bertuccioli per 6-1 6-3, portando a casa il Trofeo Giuseppucci 2017. Ricordiamo che nella semifinali il CT Fano si era imposto al CT Cupramarittima per 2-1, lo stesso punteggio con cui il Baratoff  Pesaro aveva battuto il TC Matelica. Nei quarti di finale si sono piazzate AT Macerata, CT Fossombrone, Maggioni San Benedetto e CT Ottrano.

 

Leggi tutto...

RINNOVO NEL SEGNO DELLA CONTINUITA'

Emiliano Guzzo è stato riconfermato, per i prossimi 4 anni, alla guida del Comitato Regionale. Una conferma plebiscitaria, al Palarossini di Ancona, visto che era unico candidato ed ha ottenuto il pieno dei voti (46 ). Ad affiancarlo un Consiglio composto da 6 elementi: i riconfermati Andrea Bolognesi (45 voti), la new entry Federica Pradarelli (41), Paolo Scandiani; Andrea Pallotto ed Alessandro Paoletti (anche lui nuovo entrato) con 39 voti e Roberto Angelini (34). Un’assemblea che ha ribadito il momento felice che vive il tennis marchigiano, capace di mettere in vetrina in continuazione giovani talenti, di allargare la base e di proporre eventi anche di caratura nazionale ed internazionale. A portare il saluto del Coni regionale la vice-presidente Tania Belvederesi che si è complimentata per la crescita di tutto il movimento. Il membro della Giunta nazionale del Coni Fabio Sturani ha ringraziato il mondo del tennis regionale per l’impegno e la passione profuso, ricordando anche come la Regione Marche abbia assunto l’impegno di migliorare alcuni impianti sportivi, tra cui alcuni tennistici, tramite l’alienazione e la concessione ad enti locali od associazioni sportive.

Nella sua relazione Emiliano Guzzo, al terzo mandato consecutivo, ha parlato degli evidenti progressi compiuti negli ultimi 8 anni. <Da piccola regione, in termini di numeri, siamo diventati temuti da tutta Itala per le imprese dei nostri ragazzi. Abbiamo ottenuto oltre 20 titoli italiani giovanili (individuali ed a squadre), creando un’immagine di Team Marche, cercando di dialogare con tutti i circoli, anche i più piccoli. Sono stati 8 anni di crescita collettiva, anche a livello di eventi (con la ciliegina di due match di Coppa Davis, entrambe a Pesaro). Merito dei circoli, dirigenti, maestri ed atleti e di quanti operano con profitto. Grazie anche ai due consiglieri uscenti Milani e Benini. Migliorarsi sarà difficile-ha proseguito -ma sarà nostro compito trovare nuovi stimoli per altri prestigiosi obbiettivi. L’unico cruccio-ha concluso- la mancanza di una struttura su cui far crescere in casa i giovani talenti”. Infine un auspicio: riuscire a portare un nostro atleta a giocare in Coppa Davis e Fed Cup. “Sono certo che a breve potremo tagliare anche questo traguardo”. Hanno diretto i lavori Michele Brunetti e Carlo Capodaglio. Nel dibattito intervenuti il maestro Giovanni Torresi e Franconi.

 

Leggi tutto...

RINNOVO NEL SEGNO DELLA CONTINUITA'

Emiliano Guzzo è stato riconfermato, per i prossimi 4 anni, alla guida del Comitato Regionale. Una conferma plebiscitaria, al Palarossini di Ancona, visto che era unico candidato ed ha ottenuto il pieno dei voti (46 ). Ad affiancarlo un Consiglio composto da 6 elementi: i riconfermati Andrea Bolognesi (45 voti), la new entry Federica Pradarelli (41), Paolo Scandiani; Andrea Pallotto ed Alessandro Paoletti (anche lui nuovo entrato) con 39 voti e Roberto Angelini (34). Un’assemblea che ha ribadito il momento felice che vive il tennis marchigiano, capace di mettere in vetrina in continuazione giovani talenti, di allargare la base e di proporre eventi anche di caratura nazionale ed internazionale. A portare il saluto del Coni regionale la vice-presidente Tania Belvederesi che si è complimentata per la crescita di tutto il movimento. Il membro della Giunta nazionale del Coni Fabio Sturani ha ringraziato il mondo del tennis regionale per l’impegno e la passione profuso, ricordando anche come la Regione Marche abbia assunto l’impegno di migliorare alcuni impianti sportivi, tra cui alcuni tennistici, tramite l’alienazione e la concessione ad enti locali od associazioni sportive.

Nella sua relazione Emiliano Guzzo, al terzo mandato consecutivo, ha parlato degli evidenti progressi compiuti negli ultimi 8 anni. <Da piccola regione, in termini di numeri, siamo diventati temuti da tutta Itala per le imprese dei nostri ragazzi. Abbiamo ottenuto oltre 20 titoli italiani giovanili (individuali ed a squadre), creando un’immagine di Team Marche, cercando di dialogare con tutti i circoli, anche i più piccoli. Sono stati 8 anni di crescita collettiva, anche a livello di eventi (con la ciliegina di due match di Coppa Davis, entrambe a Pesaro). Merito dei circoli, dirigenti, maestri ed atleti e di quanti operano con profitto. Grazie anche ai due consiglieri uscenti Milani e Benini. Migliorarsi sarà difficile-ha proseguito -ma sarà nostro compito trovare nuovi stimoli per altri prestigiosi obbiettivi. L’unico cruccio-ha concluso- la mancanza di una struttura su cui far crescere in casa i giovani talenti”. Infine un auspicio: riuscire a portare un nostro atleta a giocare in Coppa Davis e Fed Cup. “Sono certo che a breve potremo tagliare anche questo traguardo”. Hanno diretto i lavori Michele Brunetti e Carlo Capodaglio. Nel dibattito intervenuti il maestro Giovanni Torresi e Franconi.

 

Leggi tutto...

Giuseppucci 2017

Sottoscrivi questo feed RSS

The Best bookmaker bet365

COMPETIZIONI

  • Tutte le competizioni FIT MARCHE

IL PORTALE

  • Il Portale Tennismarche.net
  • Collabora con noi
  • Privacy
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Utilizziamo cookie essenziali e di parti terze per migliorare i prodotti e i servizi offerti nella nostra pagina web attraverso l’analisi delle tue abitudini di navigazione. Proseguendo darai il consenso alla loro installazione ed utilizzo. Visualizza Privacy