Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

IL GUZZINI CHALLENGER VA A MIRZA BASIC

MIRZA BASIC MIRZA BASIC

A sorpresa Il bosniaco vince sul n.1 del seeding Ricardas Berankis A sorpresa Mirza Basic vince il Guzzini Challenger: il bosniaco dopo un’estenuante battaglia terminata al tie break riesce a domare il numero 1 del seeding Ricardas Berankis

imponendosi per 6-4, 3-6, 7-6(4). Partita tiratissima che si è concluso dopo 2 ore e 6 minuti di gioco. Basic ha avuto il pregio di non sentirsi battuto già dagli spogliatoi. Servizio solido e colpi profondi negli angoli per farla muovere, così è riuscito a prendersi il primo set facendo perdere la concentrazione al lituano, che ha alternato durante tutta la partita sprazzi di grande tecnica a momenti completamente bui. Basic ha teso e pizzicato i nervi di Berankis con un gioco spumeggiante e un atteggiamento baldanzoso, portando dalla sua parte il pubblico. Il bosniaco è cresciuto tantissimo durante il torneo eliminando in sequenza il n.5, il tedesco Gojowczyk, il n.2 Ruben Benelmans ed in semifinale il n.3 Michal Przysiezny. Una cavalcata che è terminata nel migliore dei modi. Tutto semplice fino alla finale per Berankis che ha fatto fuori al secondo turno Guez, ai quarti l’azzurro Salvatore Caruso ed in semifinale l’ungherese Fucsovics. A proposito del siciliano il lituano ha avuto parole di elogio per il 22enne sottolineando la sua ottima condizione fisica ed i grandi margini di miglioramento che potrebbero permettergli di scalare il ranking. E’ stato un Challenger molto equilibrato, con sorpresa finale perché tutti: addetti ai lavori e pubblico concordavano sulla possibile vittoria del n.1 Berankis, ed invece Basic ha saputo conquistare terreno e alla fine anche il sostegno dei tanti spettatori presenti. Soddisfatto il presidente del Circolo Tennis Adolfo Guzzini: “Non potevamo aspettarci di meglio, abbiamo ricevuto complimenti da ogni punto di vista: questo è un Challenger unico, sia per superfice in cemento (Recanati per quanto riguarda la stagione open) che per l’ospitalità data agli atleti provenienti da ben 31 Paesi. Una grande vetrina quindi per la nostra città e per la scuola sat con i suoi cento ragazzini che ogni giorno si cimentano nella pratica del tennis. Vorrei ringraziare tutti i collaboratori che durante tutto l’anno lavorano per questo evento e le testate giornalistiche che hanno dato risalto al nostro Challenger”. Alla cerimonia erano presenti la signora Maria Mattutini Guzzini, presidente onorario del circolo che porta il nome di suo figlio Francesco, il sindaco di Recanati Francesco Fiordomo, il presidente onorario di Tennis Europe Michele Brunetti ed il presidente della Fit Marche Emiliano Guzzo.

Torna in alto

The Best bookmaker bet365

COMPETIZIONI

  • Tutte le competizioni FIT MARCHE

IL PORTALE

  • Il Portale Tennismarche.net
  • Collabora con noi
  • Privacy
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Utilizziamo cookie essenziali e di parti terze per migliorare i prodotti e i servizi offerti nella nostra pagina web attraverso l’analisi delle tue abitudini di navigazione. Proseguendo darai il consenso alla loro installazione ed utilizzo. Visualizza Privacy