Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Super User

Super User

Il fanese Marco Cinotti si è aggiudicato il torneo Tennis Europe under 14

FANO Il fanese Marco Cinotti si è aggiudicato il torneo Tennis Europe under 14 di Portorose, in Slovenia, allungando la striscia positiva dei giovani tennisti marchigiani. Cinotti, classe 2004, portacolori del CT Fano, ha trionfato  sbaragliando l’agguerrita concorrenza di tennisti provenienti da tutto il mondo ed ha potuto alzare il suo secondo grande trofeo internazionale della stagione, dopo il titolo in doppio conquistato al Tennis Europe di Brindisi. Marco in finale ha battuto la testa di serie numero 1 del torneo e al 27esimo posto del ranking junior, lo sloveno Bor Artnak per 6-3 6-0 con grande autorevolezza ed aggressività. In semifinale aveva sconfitto l’altro tennista di casa Matej Palco in due set con il risultato di 6-3 7-6(1). Al terzo turno lo sloveno Obrul, secondo favorito con un duplice 6-4. Le prossime settimane lo vedranno impegnato ai Tennis Europe di Bludenz e Barcellona ed ai campionati nazionali Under 14 a Napoli, a settembre. Marco Cinotti solamene poche settimane fa si era laureato campione regionale Under 14. Sicuramente si tratta di un ragazzo di cui sentiremo parlare in futuro. E’ allenato dal padre, Federico, maestro che ha già curato diversi talenti. 

 

GROTTAMMARE.Over 40 Maschile

GROTTAMMARE La formazione Over 40 Maschile dello Junior Tennis Perugia si è laureata, per la seconda volta consecutiva, campione d'Italia nella final four giocata al Circolo Tennis “Beretti” di Grottammare, location perfetta della manifestazione. La squadra, capitanata da Andrea Lepri, era composta da Adrian Voinea, in passato addirittura n.36, Roberto Tarpani, Andrea Grasselli e Giulio Caporali. La compagine perugina ha battuto nell'ordine il Ct Firenze (3-0), il Match Ball Siracusa (2-1) e nell'incontro decisivo per la conquista dello Scudetto i campani del Tc Pastorano Caserta con i due singolari vinti da Voinea (6-4 6-2 su Teneriello) e Tarpani (6-4 7-6 su Vecchiarelli). Sono stati 3 giorni di bel tennis. Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato il vice presidente del Circolo Beretti Alfredo Maroni e il delegato provinciale della FIT Claudio Felicetti. Giudice Arbitro del torneo è stato Alessandro Iagatti.

 

Memorial Angelo Campanacci al TC Cantiano

CANTIANO Tradizionale memorial Angelo Campanacci al TC Cantiano, ben organizzato dal club del presidente Vincenzo Padovani. A vincere è stato Giacomo Gabbianelli  (Sena Tennis Senigallia), numero uno del tabellone, che in finale ha battuto Luca Bernabucci ( CT Fossombrone) 6-4 6-2. In semifinale Gabbianelli aveva battuto Francesco Bossi ( CT Gubbio) 4-6  6-0 6-3 mentre Bernabucci si era sbarazzato di Lorenzo Ciacci  (CT Fossombrone) per 7-6 6-3. Nei quarti Ignazio Munoz, Emiliano Encina Sanchez, Daniele Rosetti e Marturano. Simone Stulzini del  CT Piansevero ha invece vinto la finale dedicata ai 4^ Categoria, battendo il tennista di casa, Edoardo Ceccarini per 6-3 6-1. A premiare i finalisti, oltre all’assessore Filippo Gentilotti, erano presenti i familiari di Angelo Campoanacci ed in particolare il figlio Yuri insieme ai nonni. Giudice arbitro del torneo è stato Giuseppe Esposito, assistente Massimo Reali. 

 

Emiliano Guzzo.10 anni da presidente

Un gruppo coeso, competente e con grande passione. E’ quello del Comitato regionale Fit, capitanato dal presidente Emiliano Guzzo, da 10 anni alla guida del tennis marchigiano, cresciuto in termini di squadre , tesserati e tornei e con risultati degni di una grande regione tipo Lazio, Lombardia e Toscana. In sintesi  la vittoria del trofeo delle regioni nel 2012; due vittorie e per 10 anni una rappresentativa tra le prime otto, nella coppa delle province. A livello individuale 5 successi  nella Coppa Lambertenghi,; 2 (unici in Italia) nel prestigioso Petit As a Tarbes; 1 torneo Bonfiglio ed 1 Wimbledon junior, decine di campionati italiani individuali ed a squadre, 1 campionati del mondo under 14 e under 16 ed una Davis CUP junior con Quinzi. 

Stefano Travaglia è attualmente  137 al mondo (best ranking 108), Elisabetta Cocciaretto numero nove della classifica junior con semifinali all’Australian Open e al Bonfiglio ed una convocazione in Fed Cup contro la Spagna; Gianluigi Quinzi best ranking 195 Atp, Camila Giorgi best Ranking 32, Luca Nardi miglior under 14 a livello mondiale e a soli 14 anni ha conquistato 2 punti ATP. Attualmente ci sono 15 ragazzi ed 8 ragazze  nelle nazionali Under 18 16 14 12. Inoltre un circolo è in serie A2, 4 in serie B maschile, 1 in B femminile. I coach Roberto Antonini e Simone Vagnozzi  allenano giocatori e giocatrici nei primi 40 del mondo. Tra le manifestazioni, tantissime, spiccano le due Coppa Davis a Pesaro, i due challanger di Recanati e San Benedetto e l’under 12 internazionale di Porto San Giorgio.

 

Porto San Giorgio.Campionati regionali a squadre giovanili

CT Porto San Giorgio (nell’under 10 ed under 14 maschile), Janus Academy Fabriano (under 12 maschile) e CT Fano (under 14 femminile) protagonisti nei campionati regionali a squadre giovanili.  Tra gli under 10 (squadra mista) la squadra sangiorgese, diretta dal maestro Antonio Di paolo che forgia campioncini da decine d’anni, ha battuto in finale i pari età del Tennis Team Senigallia. Squadra composta da Giulia Di Concetto, Nicolò Ciutti e Luigi Santori. Nell’under 12 maschile affermazione e titolo reginale per lo Janus Tennis Academy Fabriano  (Alessio Marcantognini, Michele Mecarelli e Riccardo Rosei, guidatoi dal tecnico Alessio Mantini) che ha piegato dopo una vera battaglia proprio il CT Porto San Giorgio per 6-4 al doppio di spareggio. Nei singolari Mecarelli aveva superato Danny Stella in due set mentre Matteo Sciahbasi  aveva battuto Marcantognini dopo un bel match. Nell’under 14 maschile ancora un successo per il CT Porto San Giorgio sul CT Fermignano per 3 a 0. La squadra era composta da Edoardo Miccini, Lorenzo Sciahbasi, Andrea Meduri, Andrea Di Felice, capitano Marino Miccini. Infine nell’under 14 femminile a vincere è stata la formazione del Ct Fano (Federica Urgesi e Maria Sole Ferri) del maestro Federico Cinotti che ha battuto il CT Porto San Giorgio per 2 a 0 (Federica Urgesi b. Yaima Perez Wilson 7-5 6-2, Silvia Soresina b. Maria Sole Ferri 6-2 6-1, Urgesi/Ferri b. Perez Wilson/Soresina 6-4 2-6 10-8 al super tiebreak.

 

CORRIDONIA.3 Cat.

CORRIDONIA Bis di Edoardo Picini, 3-1 del CT Porto San Giorgio, 18 anni, secondo favorito del seeding,  nel torneo di terza categoria dell’AT Corridonia, Trofeo Città di Corridonia, già vinto lo scorso anno. In finale ha battuto per 6-3 6-2 Sebastiano Zampaloni, 3-4 del CT Civitanova. In semifinale picini aveva superato con il brivido il tredicenne del CT magnolie Roma con il punteggio di 1-6 7-6 7-6. Nell’altra semifinale Zampaloni si era imposto a Mattia Corradini, numero uno del tabellone e classificato 3-1, dell’AT Corridonia per 6-3 7-6. Nei quarti di finale Corradini b. Marco Feliziani 6-4 6-3, Zampaloni b. Lorenzo Giustozzi 6-1 6-4, Mazzola b. Alessandro Santilli 6-4 0-6 6-0, Picini b. Roberto Sabbatini 6-3 6-0. Da sottolineare che sono approdati agli ottavi 6 ragazzi dai 13 ai 13 anni, che sono poi avanzati fino ai quarti. Nel tabellone intermedio di quarta categoria, invece, Marco Pagliari (Ct Civitanova) b. Federico Lombi (Mogliano) 7-5 6-2.

FERMO.3 Cat.

FERMO L’anconetano Roberto Angelini, classificato 3-1 e prima teste di serie, e Chiara Sabbatini del circolo ospitante si sono aggiudicati il torneo di terza categoria disputato sui campi del Tennis Lido di Fermo. Angelini, tesserato il per il CT Laurentino, ha battuto in finale il 3-2 del Guzzini Recanati Morris Maracci in tre partite (6-1 4-6 6-1 il punteggio finale). In semifinale si era imposto al 3-3 Daniele Perticarini, mentre Maracci aveva avuto la meglio su Sebastiano Zampaloni, 3-4. Proprio Zampaloni aveva battuto nei quarti l’ascolano Pierfrancesco Andolfi, numero due del seeding. Sempre nei quarti di finale si sono piazzati Alfredo Macellari, Benito Ciabattoni e Roberto Angelini, omonimo del vincitore. 

Tra le ragazze Chiara Sabatini ha avuto la meglio in due partite, 6-3 6-1 il punteggio, su Gaia Riccobelli del CT Porto Potenza Picena. In semifinale Maria Rosa Corchia e Federica Bascelli.  

 

Campioni marchigiani under 13 e 14

MACERATA Sono i più forti marchigiani, nelle rispettive categorie: Federica Urgesi, Andrea Meduri, Silvia Soresina e Marco Cinotti . Sono loro i nuovi baby campioni marchigiani under 13 e 14 che andranno alla conquista del tricolore ai campionati italiani nei prossimi mesi. Hanno conquistato il tiolo regionale sui campi in terra rossa dell’Associazione Tennistica Macerata, teatro perfetto per vedere all’opera i numerosi piccoli tennisti che si sono cimentati in questo appuntamento. Nell’Under 13 Meduri ( CT Porto S. Giorgio) ha battuto in finale Lorenzo Sciahbasi con il risultato di 4-6 6-3 6-2. Meduri, già campione regionale under 10 11 d 12 , ad agosto sarà chiamato a centrare un risultato importante ai campionati nazionali di categoria che si terranno a Perugia. In semifinale Andrea Di Felice e Filippo Tombesi. Nell’Under 13 femminile vittoria per Federica Urgesi ( CT Fano) che continua a macinare successi. In finale ha battuto Perez Wilson ( CT Porto S. Giorgio) 6-2 6-1. In semifinale aveva trionfato su Caterina Rossini per 6-2 6-2 mentre Wilson Perez su Asia Scuppa per 6-0 6-1.  Ancora un portacolori del CT Fano in evidenza nell’under 14 maschile.  Si tratta di Marco Cinotti ( CT Fano) che ha conquistato il titolo regionale battendo agevolmente in finale Edoardo Miccini del CT Porto S. Giorgio per 6-2 6-1. Per Marco l’appuntamento con le finali nazionali sarà a Napoli. In semifinale Alessandro Cocciaretto e Tommaso Mastri.

Nell’under 14 femminile, infine, la campionessa è Silvia Soresina del CT Porto S. Giorgio , già vincitrice quest’anno di una tappa dello Junior Next Gen Italia, che ha avuto la meglio su Nicole Ciciliani ( CT Moie) per 3-6 6-2 6-2. A settembre, a Palermo, Silvia per affrontare le migliori 14enni d’Italia. Semifinali per Caterina Maccari e Clelia Drudi Lombardi. A premiare i giovani tennisti il presidente ed il consigliere della FIT Marche Emiliano Guzzo ed Andrea Pallotto ed il Presidente dell'AT Macerata Angelo Bonifacio,che hanno potuto verificare i progressi ed il talento messo in mostra dai migliori under marchigiani, che sono in grado di rinverdire i successi ottenuti negli ultimi anni anche a livello nazionale. 

 

Stefano Travaglia si ripete a Wimbledon

Stefano Travaglia si ripete a Wimbledon. Ad un anno esatto dall’aver centrato il tabellone principale nello slam londinese è riuscito ancora a superare le qualificazioni ed ad entrare nel main draw del prestigioso torneo sull’erba londinese. Lo scorso anno, nell’ultimo dei tre turni di qualificazione, aveva battuto in 5 set il polacco Polansky, questa volta si è imposto in tre partite, 6-4 6-2 6-4, all’altro italiano Alessandro Giannessi. Il 26enne tennista ascolano nei turni precedenti si era imposto al russo Nedelko per 6-4 6-2 ed al tedesco Moraing per 6-4 6-4. E’ un Travaglia ritornato in gran spolvero, solido e concreto al servizio ed al diritto, dopo un paio di mesi in cui aveva perso la sua verve e consistenza. Infatti, dopo una grande prima parte d’anno, tra l’altro si era comportato nei tornei da 250.000 euro di Quito e Marsiglia (dove aveva sfiorato il successo su Tomas Berdyk e vinto il challanger di Marbella, raggiungendo il suo best ranking al numero 108 del mondo, aveva rifiatato e riordinato le idee. Ora è 138 del mondo e proverà, proprio a Wimbledon a dare una nuova svolta alla sua carriera. Lo scorso anno, lo ricordiamo, perse al primo turno dal giovane emergente Andrey Rublev dopo una battaglia durata 5 set. Questa volta proverà ad allungare la sua partecipazione. Nel primo turno del main draw, da lunedì, dovrà vedersela con l’australiano John Millman, numero 62 del mondo, 29 anni. Un match che non ha precedenti.

SIROLO.3 Cat.

SIROLO Matteo Magnaterra e Noemi Guzzini a segno nel torneo di terza categoria del Tennis Sirolo- Numana, Trofeo Green Sporting. Magnaterra, classificato 3-4 e portacolori del TC Portorecanati, ha battuto in finale Alessandro Napolitano dell’AT Riviera del Conero in tre partite, 1-6 6-4 6-3 il punteggio, riuscendo a svoltare il match dopo un avvio in sordina. In semifinale lo stesso Napolitano aveva battuto al termine di un match equilibratissimo concluso al tie break del terzo set, come testimonia lo score di 7-5 5-7 7-6, Luca Battistoni del CT Agugliano, accreditato della prima teste di serie del tabellone. Nell’altra semifinale Magnaterra aveva superato con un duplice 6-3 Matteo Mancini del CT Monterado. Nei quarti Giorgio Foschi, Christian Sampaolesi e Alessio Giammarini.

In campo femminile Noemi Mobiili , 3-3 del Guzzini Recanati, si è imposta per 6-1 2-6 6-4 a Greta Vagnini del CT Montecchio. In semifinale Mobili b. Veronica Pesaresi 6-2 6-3, Vagnini b. Elena Belardinelli 6-2 3-6 6-1. Infine nel tabellone di doppio misto affermazione della coppia formata da Patrizia Manieri/Simone Lucidi su quella composta da Arnaldo Cingoli/Angela Di Eusanio per 4-6 6-4 10-5.

 

Sottoscrivi questo feed RSS

The Best bookmaker bet365

COMPETIZIONI

  • Tutte le competizioni FIT MARCHE

IL PORTALE

  • Il Portale Tennismarche.net
  • Collabora con noi
  • Privacy
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Utilizziamo cookie essenziali e di parti terze per migliorare i prodotti e i servizi offerti nella nostra pagina web attraverso l’analisi delle tue abitudini di navigazione. Proseguendo darai il consenso alla loro installazione ed utilizzo. Visualizza Privacy